FAQ bellezza
Le tue domande. Le nostre risposte. Fragranze, trattamenti, make-up, tecniche e consigli. Leggi le risposte degli esperti alle tue domande e scopri il savoir-faire di Givenchy nel campo della bellezza.
Consigli sull'applicazione, scelta delle tonalità, suggerimenti sui prodotti. Scopri tutto il savoir-faire Givenchy nel campo del make-up nelle nostre FAQ.
Viso

1. Scegliere il fondotinta

Per scegliere il fondotinta, bisogna considerare due fattori: il proprio tipo di pelle e il risultato make-up desiderato. Ad esempio, le texture fluide e ricche sono ideali per le pelli secche, mentre quelle compatte e opacizzanti sono da preferire per le pelli grasse. Sulle pelli normali, invece, è possibile utilizzare qualsiasi tipo di fondotinta (fluido, compatto, leggero o ricco).

A seconda del fondotinta, la coprenza può essere leggera, media o totale, mentre il finish può essere luminoso, opaco o satinato. In caso di dubbi, è possibile consultare il per individuare il proprio fondotinta ideale. Il passo successivo è trovare la giusta tonalità con l'aiuto del Trova Tonalità. Se si è indecisi tra 2 tonalità, consigliamo di optare per quella più chiara oppure consultare il Confronta Tonalità per scegliere il fondotinta più adatto.

2. Applicare il fondotinta

Il fondotinta fluido si applica con i polpastrelli per un effetto naturale, oppure con un pennello o una spugnetta per accentuarne la texture. Iniziare l'applicazione sulla zona T (fronte, naso e mento), poi proseguire stendendo il prodotto dal centro del viso verso l'esterno.
Il fondotinta compatto si applica utilizzando la spugnetta in dotazione per un effetto più intenso, oppure il pennello da cipria per un finish più delicato, sempre a partire dal centro del viso verso l'esterno.
Per un look vellutato a lunga tenuta, dopo il fondotinta fluido applicare la polvere finishing.

Per correggere le occhiaie al meglio, utilizzare un correttore di una tonalità più chiara rispetto al fondotinta. Quindi, considerare il tipo di coprenza desiderata: leggera, media o totale.

Infine, per un'applicazione perfetta, applicare il correttore sulle occhiaie, sfumandolo con il polpastrello dall'interno verso l'esterno. È possibile applicarlo anche sulle imperfezioni e gli arrossamenti del viso, con piccoli movimenti.

Il primer contribuisce a preparare e illuminare l'incarnato attenuando le variazioni di colore della pelle. Inoltre, migliora la tenuta del fondotinta. Applicare il primer sulla zona T con le dita (dalla sommità della fronte al mento) sulla pelle pulita e idratata, e stendere il prodotto dal centro del viso verso l'esterno.

La cipria migliora la tenuta del fondotinta e offre un effetto illuminante.

Per un'applicazione corretta della cipria Prisme Visage, mescolare le quattro tonalità con un pennello e applicare la cipria su tutto il viso, palpebre comprese.
Per contorni più definiti, utilizzare Prisme Visage in due fasi: iniziare applicando le due tonalità più scure sulle aree concave sulle tempie, sotto gli zigomi e attorno alla mandibola. Proseguire illuminando le parti sporgenti del viso con la tonalità più chiara.

Applicare Prisme Libre con il pennello in dotazione per un finish vellutato o con un pennello da cipria per un risultato più leggero. Miscelare i quattro colori e applicare uniformemente su tutto il viso. Applicare anche sulla zona occhi per facilitare l'applicazione dell'ombretto e migliorarne la tenuta.

La cipria abbronzante può essere applicata in due modi:

1. Per un effetto radioso: applicare un velo di cipria abbronzante su tutto il viso utilizzando un pennello da cipria.
2. Per un effetto scultoreo: con un pennello medio da cipria, applicare la cipria abbronzante sulle aree interessate, ovvero il contorno della fronte, la parte inferiore degli zigomi e i bordi della mandibola.

Quando si sceglie un blush, è importante considerare sia la tonalità naturale della pelle che il risultato che si desidera ottenere.
Il blush e il rossetto dovrebbero essere coordinati (tono caldo o freddo). Per evitare errori cromatici, abbinare il colore del blush a quello del rossetto. Ad esempio, un rossetto rosso dovrebbe essere abbinato a un blush dai toni caldi (aranciato, marrone, ecc.).

Il blush può essere applicato in vari modi a seconda del risultato che si desidera ottenere, in particolare con Prisme Blush:
  • Armonioso: fondere le due tonalità con il pennello per una radiosità naturale.
  • Strutturato: applicare separatamente le due tonalità sul viso, utilizzando quella più chiara sulla parte superiore dello zigomo e quella più intensa lungo il contorno inferiore.
  • Spontaneo: applicare la tonalità più chiara per colorare e illuminare i tratti con delicatezza.
  • Audace: applicare la tonalità più intensa per un incarnato radioso.

Ogni palette è composta da una tonalità più chiara (a sinistra) e una più intensa (a destra). La tonalità più chiara si applica sulla parte alta dello zigomo, mentre quella più intensa sulla parte inferiore sotto la sporgenza dell'osso, per dare profondità al viso.

Teint Couture Radiant Drop si applica dopo il fondotinta e prima della cipria sui punti più sporgenti del viso: zigomi, ponte del naso, arcata delle sopracciglia, arco di cupido e angolo interno degli occhi. Usare il pennello integrato per applicare il prodotto con piccoli tocchi e sfumare con il polpastrello.
Consiglio: picchiettare per un effetto ultra-intenso, distribuire per un risultato più leggero.

L'illuminante in polvere si applica con un pennello sottile con piccoli movimenti sui punti più sporgenti del viso: zigomi, ponte del naso, arcata delle sopracciglia, arco di cupido e angolo interno degli occhi.

Occhi

Per Nicolas Degennes, direttore artistico Givenchy, il primo passo per applicare in modo impeccabile il mascara è rimuovere il prodotto in eccesso dall'applicatore. In questo modo le ciglia sono perfettamente definite e incurvate, per un volume naturale. In seguito, applicare il prodotto sulle ciglia dosandolo fino ad ottenere il volume e l'intensità desiderati.

Consiglio: per incurvare e modellare le ciglia, applicare il mascara prima sulla parte superiore delle ciglia e poi sulla parte inferiore, dalla radice alle punte.

Per un eyeliner nero classico, optare per Disturbia Liner o Phenomen'eyes Liner Vinyl Black. Per un'esplosione di colore, usare Phenomen'eyes Liner Glitter.
Per applicare l'eyeliner, tracciare una linea con la punta dell'eyeliner dall'angolo interno dell'occhio verso l'esterno, vicino alla rima ciliare. Per un tratto più spesso, esercitare una pressione maggiore durante l'applicazione.

Consigli per l'applicazione: per applicare l'eyeliner in modo simmetrico sull'angolo esterno, tenere l'occhio aperto e lo sguardo basso.

Vi sono due modi per riempire le sopracciglia:

1. Con la matita per sopracciglia:

Tracciare una linea lungo la parte inferiore del sopracciglio, dall'angolo interno verso l'esterno. Ripetere l'operazione per la parte superiore. In seguito, riempire le aree rimanenti delle sopracciglia disegnando piccoli tratti leggeri verso l'alto. Infine, pettinare le sopracciglia con lo spazzolino per sfumare il tratto.

Consigli per l'applicazione: pettinare sempre il sopracciglio nella direzione di crescita dei peli (normalmente verso l'alto) e non appesantire troppo l'estremità interna.

2. Con il mascara per sopracciglia:

Pettinare le sopracciglia nella direzione di crescita dei peli e distribuire il prodotto verso l'esterno seguendo l'arco naturale del sopracciglio.

Quando si applica l'ombretto, iniziare usando la tonalità più chiara sull'angolo interno dell'occhio. La tonalità più scura si utilizza invece sull'angolo esterno. Per un risultato uniforme, completare l'applicazione stendendo e sfumando bene i colori.

Per l'ombretto in crema, il metodo di applicazione dipende dal risultato desiderato:
  • Per un "effetto eyeliner" grafico: disegnare una linea vicino alle ciglia con la punta dell'applicatore.
  • Per un look d'impatto: applicare il colore con tratti ampi usando il lato più largo e piatto dell'applicatore.
  • Per un risultato più sobrio: mescolare ad un ombretto in polvere con il pennello.
Labbra

Applicare la matita labbra prima del rossetto permette non solo di delineare perfettamente le labbra, ma anche di far durare il rossetto più a lungo.
Per iniziare, tracciare una linea spessa dal centro del labbro superiore verso gli angoli della bocca, seguendone i contorni naturali. Ripetere l'operazione sul labbro inferiore.
Successivamente, sfumare la linea verso l'interno con un pennello per ammorbidire i contorni e ottenere un risultato più naturale. Infine, applicare il rossetto.

Per scegliere il rossetto giusto bisogna considerare non solo il colore, ma anche il finish, la texture e la coprenza desiderati.

Per semplificare la scelta, ecco una lista delle linee di rossetti Givenchy con le rispettive caratteristiche:
  • Le Rouge offre un finish semi-opaco, un colore intenso e un'alta coprenza.
  • Le Rouge Deep Velvet è un rossetto dal finish mat poudré, ad alta pigmentazione. Offre 12 ore di tenuta confortevole.
  • Le Rouge Night Noir è arricchito di colore nero per un finish luminoso velato di glitter.
  • Le Rouge Liquide è un rossetto liquido dal finish semi-opaco vellutato e dall'effetto perfezionante.
  • Le Rouge Interdit presenta un finish satinato e un colore puro e luminoso.
  • Le Rouge Interdit Vinyl offre un finish ultra-brillante e un colore luminoso.
  • Le Rose Perfecto è un balsamo 3-in-1 per labbra idratate, rimpolpate e rinvigorite, valorizzate da una gamma di colori su misura.
  • Gloss Interdit Vinyl offre un risultato ultra-glossy che lo rende ideale come top coat o da utilizzare da solo come rossetto.

Per applicare correttamente il rossetto, iniziare tracciando il contorno della bocca con una matita labbra. Applicare quindi il rossetto a partire dal centro del labbro superiore, seguendo l'arco di cupido e continuando verso gli angoli della bocca, idealmente con un pennello. Per una brillantezza extra, applicare un gloss come top coat.

Per migliorare la tenuta del rossetto, usare la matita labbra per tracciare il contorno delle labbra e poi colorarne l'interno, quindi applicare il rossetto.

Consigli per l'applicazione: applicare un balsamo labbra e rimuovere l'eccesso di prodotto, quindi applicare la matita e il rossetto. Questa applicazione manterrà le labbra idratate e protette.

Composizione, conservazione, applicazione. Trova le risposte alle tue domande sulle fragranze Givenchy nella relativa sezione delle nostre FAQ.

1. Nei negozi:

I nostri esperti di bellezza sono a tua disposizione in tutti i punti vendita autorizzati e ti sapranno fornire tutti i consigli di bellezza di cui hai bisogno. Clicca qui per visualizzare una lista dei nostri punti vendita e trovare quello più vicino a te.

2. Sul nostro sito web:

Ogni nostro prodotto è corredato di una descrizione dettagliata. Le descrizioni vengono pubblicate nel nostro sito web sotto le categorie Fragranze, Make-up e Trattamento.

3. Tramite il nostro Servizio Clienti:

Il Servizio Clienti Givenchy è disponibile telefonicamente al numero +33 (0)1 47 48 77 80, oppure online tramite il modulo di contatto cliccando qui.

Per preservare al meglio la tua fragranza, raccomandiamo di tenerla al riparo dalla luce, a una temperatura costante e a un basso livello di umidità, di conseguenza è meglio evitare di tenerla in bagno.

Una fragranza che cambia colore potrebbe contenere alcuni ingredienti che, se esposti alla luce o con il passare del tempo, le conferiscono una tonalità differente. Per esempio, alcuni fiori tendono a scurire naturalmente con il tempo. Tuttavia, ciò non influisce sulla qualità olfattiva del profumo.

L'arte del profumo nasce da un'ampia gamma di elementi diversi. Essa abbina materie prime naturali (oli essenziali, assolute di fiori, agrumi, legni, ecc.) a sostanze sintetiche. Queste ultime sono molecole ottenute da una sintesi chimica: possono esistere allo stato naturale (come il limonene nell'arancia o il geraniolo nella rosa), ma possono anche essere create (come nel caso, ad esempio, dell'idrossicitronellale o dell'etilvanillina).
Come quelle naturali, anche le molecole sintetiche enfatizzano la ricchezza e la varietà olfattiva della fragranza, stimolando la creatività del naso profumiere. Anche se le Fragranze Givenchy si compongono di materie prime naturali e note sintetiche, esse sono rigorosamente conformi alle norme che limitano l'uso di alcuni materiali allergenici. Tuttavia, i principali allergeni presenti nei profumi spesso derivano più dalle materie prime naturali che dalle sostanze sintetiche.

Prova a vaporizzare il profumo sui tuoi abiti per evitare il contatto diretto con la pelle. Per enfatizzarne la scia, profuma anche i tuoi accessori (sciarpe, scialle).

La memoria olfattiva è legata alle emozioni e può alterare la nostra percezione del profumo di una fragranza. Inoltre, le composizioni delle fragranze vengono regolarmente rielaborate per conformarsi alle variazioni delle norme relative all'uso di certi ingredienti. I nasi profumieri si impegnano a fondo affinché il risultato sia identico all'originale. Solo le persone particolarmente fedeli a una fragranza possono notare qualche cambiamento.

Tradizionalmente, l'Eau de Parfum è sempre stata considerata più concentrata rispetto all'Eau de Toilette, ma oggi non è più solo una questione di concentrazione: l'Eau de Parfum e l'Eau de Toilette vengono considerate variazioni olfattive e vengono sviluppate dal Naso profumiere sotto una stessa firma olfattiva.
L'Eau de Toilette viene spesso associata a un'idea di leggerezza e delicatezza (o anche alla freschezza nel caso delle fragranze maschili) e si rivela particolarmente adatta all'estate. L'Eau de Parfum, invece, risulta più avvolgente, intensa e generalmente dura più a lungo sulla pelle.

La pelle influenza l'espressione della fragranza attraverso vari fattori: pH, sebo, abitudini igieniche, dieta, assunzione di medicinali. Ecco perché emergono sensazioni e profumi diversi a seconda della persona che la indossa.

Dopo un po' di tempo, non sentiamo più il nostro profumo, perché vi siamo abituati e i nostri recettori olfattivi sono saturi. Arriva un momento in cui la nostra scia di profumo viene percepita solo da chi ci circonda.

Ecco due consigli per poterla percepire nuovamente:
1. Enfatizzare la fragranza abituale con un prodotto complementare della stessa linea, come la crema per il corpo, o semplicemente scegliendo una variazione olfattiva diversa sempre nell'ambito della stessa fragranza.
2. Cambiare fragranza per un po' (ad esempio, indossando una variazione olfattiva della stessa linea) e poi ritornare alla fragranza precedente. Riscoprire nuovamente la propria fragranza sarà una sensazione meravigliosa.

Prima di tutto, la pelle deve essere ben idratata. La pelle idratata fa sì che la fragranza si esprima appieno e più a lungo.
Per farlo, raccomandiamo di usare una lozione o una crema della stessa linea della fragranza. Va bene anche una crema dall'odore neutro.
Anche gli abiti in fibre naturali enfatizzano al massimo la fragranza. Lana, velluto, cotone, lino e cashmere esaltano l'esperienza olfattiva, a differenza del poliammide o della viscosa. Vaporizzando il profumo a circa venti centimetri dagli abiti, la scia che ne risulterà sarà delicata ma persistente. Tuttavia, attenzione a non macchiare oggetti personali e abiti spruzzandone una quantità eccessiva! La seta, ad esempio, non resiste molto bene al profumo.

La risposta varia a seconda che si indossi un'Eau de Toilette o un'Eau de Parfum:
  • Se si indossa un'Eau de Toilette, consigliamo di spruzzarla su tutto il corpo, o di spruzzarla due o tre volte attorno a sé in modo che la nebulizzazione avvolga completamente il corpo.
  • Se si indossa un'Eau de Parfum, consigliamo di profumare la pelle nei punti del corpo pulsanti: sul collo, dietro l'orecchio, nell'incavo del braccio e sul polso... Questa tecnica è particolarmente adatta all'Eau de Parfum, poiché le note di fondo necessitano di calore per svilupparsi appieno. Ogni tanto è possibile anche profumare i capelli (anche se è preferibile usare un profumo specificamente formulato per i capelli, per evitare che si secchino).

Anche gli abiti in fibre naturali enfatizzano al massimo la fragranza. Lana, velluto, cotone, lino e cashmere esaltano l'esperienza olfattiva, a differenza del poliammide o della viscosa.

Spruzzare a circa venti centimetri dagli abiti, in modo da ottenere una scia delicata ma persistente. Tuttavia, attenzione a non macchiare oggetti personali e abiti spruzzandone una quantità eccessiva. Ad esempio, la seta è molto sensibile al profumo.
Infine, quando si spruzza una fragranza, fare in modo che non risulti "bagnata" sulla pelle: è meglio spruzzarla a circa venti centimetri di distanza dalla pelle, prima di indossare gioielli, e lasciarla "sbocciare" naturalmente, evitando di strofinarla affinché la sua armonia sia perfettamente preservata.

Routine di bellezza, consigli sull'applicazione, suggerimenti sui prodotti. Scopri tutto il savoir-faire Givenchy nel campo dei trattamenti grazie alle nostre FAQ.

Per scegliere la giusta routine di bellezza, è essenziale conoscere il proprio tipo di pelle.

  • Se la pelle risulta tesa, disidratata e con segni di espressione disidratati, significa che è secca.
  • Se la pelle è sempre lucida, con imperfezioni frequenti e pori dilatati, significa che è grassa.
  • Se la pelle si presenta arida o con segni di espressione sulle guance, ma anche con effetto lucido e imperfezioni nella zona T (fronte, naso, mento), significa che è mista. Possiede quindi le caratteristiche tipiche della pelle secca, ma anche di quella grassa.
  • Se la pelle non presenta particolari problemi, probabilmente è normale.

Scegli trattamenti dalla texture confortevole, come creme ricche e balsami. L'importante è mantenere la pelle sempre ben idratata e nutrita seguendo una routine per la pelle secca.

Se si ha la pelle mista o grassa, raccomandiamo di usare gel viso e lozioni dalla texture fresca e leggera.
Tuttavia, nel caso di pelle mista con tendenza a seccarsi, si può optare per prodotti dalla texture confortevole, come creme ricche e balsami. Assicurarsi sempre di idratare la pelle a fondo: il problema della disidratazione non riguarda solo le persone con la pelle secca, ma anche quelle con pelle mista.

Per prendersi cura della pelle normale, è possibile usare prodotti con qualunque tipo di texture a seconda delle preferenze e delle stagioni. L'importante è mantenere sempre la pelle ben idratata.

Se hai la pelle grassa, ti consigliamo di usare prodotti per la pelle dalla texture leggera e fresca come gel e lozioni. I prodotti delicati forniscono un'ottima idratazione, limitano il sebo in eccesso e restringono i pori. Prima di applicare i prodotti per la cura della pelle, assicurarsi di rimuovere il make-up e di detergere la pelle con cura. Inoltre, è importante attuare una routine per il trattamento della pelle grassa. Come sempre, l'idratazione è un must.

La pelle sensibile può essere particolarmente influenzata dall'ambiente. Le variazioni termiche, il vento, l'esposizione al sole e lo stress sono tutti fattori che possono causare rossori o secchezza del viso. È possibile che la tua pelle sia anche sensibile, oltre che secca, normale, mista o grassa.
In tal caso, è importante adottare una routine di bellezza su misura per la pelle sensibile: delicata, idratante e lenitiva.

Un trattamento per la cura del viso è essenziale per preservare a lungo la salute e la bellezza della pelle.

1. La rimozione del make-up è uno step fondamentale per detergere a fondo la pelle. Preferire sempre prodotti adatti al tipo di make-up ed eseguire sempre movimenti delicati.
2. L'uso di una lozione o di un tonico adatti alla pelle e alle sue esigenze è essenziale e aiuta a preparare la pelle ai trattamenti successivi.
3. Trattare la pelle con una crema occhi, un siero e una crema giorno la mattina, e con una crema notte la sera. Tutti questi prodotti lavoreranno in sinergia per risolvere problemi specifici della pelle, donandole idratazione e comfort.
4. Trattare la pelle con un esfoliante seguito da una maschera 1-2 volte alla settimana. Questi gesti complementari regalano alla pelle un trattamento ancora più completo e in profondità.

Per levigare la pelle e prepararla al trattamento, è necessario detergere il viso tutti i giorni.

Lavare la pelle al mattino aiuta a:
  • Rimuovere i residui dei prodotti della sera prima
  • Eliminare le cellule morte e altre tossine dalla superficie della pelle
  • Preparare la pelle ad assorbire appieno i trattamenti
  • Ossigenare l'epidermide
Alla sera:
  • Rimuovere il make-up
  • Eliminare le impurità accumulate durante il giorno
  • Preparare la pelle ad assorbire appieno i trattamenti per la notte

Per la detersione serale, consigliamo un trattamento doppio, ovvero un rituale in due step:
1. Prima, usare un detergente a base oleosa per rimuovere le impurità grasse (sebo, crema solare, make-up, ecc.) dalla pelle
2. Successivamente, usare uno struccante a base di acqua per rimuovere le impurità acquose (sudore, cellule morte, batteri, polvere)
Grazie a questa doppia detersione, la pelle risulterà purificata a fondo.

La zona del contorno occhi è l'area più delicata del viso e quella che più spesso mostra i segni della stanchezza. È povera di ghiandole sebacee, collagene e fibre di elastina, ed è molto attiva per via degli oltre 10.000 movimenti che le palpebre compiono ogni giorno. È dunque necessario idratarla e proteggerla, offrendole comfort, una barriera protettiva e un'azione anti gonfiore e anti occhiaie.
Raccomandiamo inoltre di applicare il trattamento occhi prima del siero e della crema viso. Questa zona richiede un'applicazione particolarmente mirata e meticolosa.

I sieri contengono la più alta concentrazione di principi attivi, e sono dunque la colonna portante di una routine di bellezza efficace.
Grazie alla texture fine e leggera, penetrano velocemente nell'epidermide per agire sugli strati più profondi della pelle e accentuare l'efficacia della crema.
I sieri offrono i risultati più visibili per ogni problema cutaneo, perciò si raccomanda un uso quotidiano a seconda del tipo di pelle e dell'azione desiderata: ad esempio idratazione, anti macchie o anti rughe.

La crema giorno agisce sugli strati superficiali della pelle garantendo comfort e protezione durante il corso della giornata. La sera, dopo essere stata esposta alle aggressioni esterne, la pelle intraprende un processo naturale di rigenerazione notturna. La crema notte contribuisce a questa rigenerazione aiutando la pelle a "ricaricare le pile" grazie ad un'alta concentrazione di principi attivi.
Per una routine completa, si consiglia di applicare tutti i giorni una crema giorno e una notte.

Il rinnovamento cellulare rallenta a partire dai 25 anni, anche se i primi segni dell'età non sono immediatamente visibili. A quest'età, possedere una routine di bellezza ed eseguire i movimenti più adatti può contribuire a ridurre la comparsa di segni d'espressione e delle prime rughe. Idratare e proteggere la pelle aiuta inoltre a mantenerla radiosa e vitale, contrastando gli effetti dello stress, della stanchezza e delle aggressioni esterne.
Verso i 30 anni, iniziano a comparire le prime rughe e i segni d'espressione. Per rallentarne la comparsa, raccomandiamo di affrontare i primi segni dell'età con trattamenti mirati, e solo più avanti passare a trattamenti anti invecchiamento veri e propri.

Con il passare degli anni, il rinnovamento cellulare rallenta e i segni dell'età fanno gradualmente la loro comparsa: segni di espressione, grinze, ruga del leone, zampe di gallina...
Per attenuarli e ritardare l'invecchiamento cutaneo, è essenziale idratare bene la pelle e utilizzare prodotti viso adeguati. A questo proposito, raccomandiamo l'azione combinata di un trattamento occhi, un siero e una crema anti età.

La comparsa di macchie scure è causata da uno squilibrio nella produzione di pigmenti cutanei, spesso legato all'età e accentuato dall'esposizione al sole. Tuttavia, è possibile ridurre la comparsa di macchie scure e ristabilire la freschezza e la purezza della pelle applicando quotidianamente un filtro solare. I prodotti Givenchy Blanc Divin offrono un effetto rigenerante e illuminante: prevengono la formazione di macchie scure, rughe, ingiallimento e la perdita di tonicità. Applicata alla fine della routine, la loro texture ultra-leggera rende l'incarnato più luminoso, uniforme, liscio e radioso.

Esistono vari tipi di maschere viso, con formulazioni diverse in base al problema da trattare. Si possono applicare da 1 a 3 volte alla settimana, a seconda dei principi attivi e delle esigenze individuali. Mentre alcune maschere hanno un tempo di applicazione massimo di 15 minuti, altre possono essere lasciate in posa per tutta la notte.

La BB cream è una crema colorata che funge sia da crema idratante che da fondotinta. Il concetto di BB cream proviene dalla Corea, dove molte donne sfruttano la pausa pranzo per sottoporsi a piccoli interventi estetici.
Per favorire il processo di guarigione, attenuare il rossore e proteggere le aree fragili dell'epidermide, è stato sviluppato questo prodotto idratante, nutriente e traspirante. La BB cream può essere applicata quotidianamente dopo il siero, senza bisogno di applicare poi il fondotinta. In un solo gesto, la pelle è perfettamente idratata, uniformata e protetta.

  • 1. Nei negozi:

    I nostri esperti di bellezza sono a tua disposizione in tutti i punti vendita autorizzati e ti sapranno fornire tutti i consigli di bellezza di cui hai bisogno. Clicca qui per visualizzare una lista dei nostri punti vendita e trovare quello più vicino a te.

    2. Sul nostro sito web:

    Ogni nostro prodotto è corredato di una descrizione dettagliata. Le descrizioni vengono pubblicate nel nostro sito web sotto le categorie Fragranze, Make-up e Trattamento.

    3. Tramite il nostro Servizio Clienti:

    Il Servizio Clienti Givenchy è disponibile telefonicamente al numero +33 (0)1 47 48 77 80, oppure online tramite il modulo di contatto cliccando qui.

    Per preservare al meglio la tua fragranza, raccomandiamo di tenerla al riparo dalla luce, a una temperatura costante e a un basso livello di umidità, di conseguenza è meglio evitare di tenerla in bagno.

    Una fragranza che cambia colore potrebbe contenere alcuni ingredienti che, se esposti alla luce o con il passare del tempo, le conferiscono una tonalità differente. Per esempio, alcuni fiori tendono a scurire naturalmente con il tempo. Tuttavia, ciò non influisce sulla qualità olfattiva del profumo.

    L'arte del profumo nasce da un'ampia gamma di elementi diversi. Essa abbina materie prime naturali (oli essenziali, assolute di fiori, agrumi, legni, ecc.) a sostanze sintetiche. Queste ultime sono molecole ottenute da una sintesi chimica: possono esistere allo stato naturale (come il limonene nell'arancia o il geraniolo nella rosa), ma possono anche essere create (come nel caso, ad esempio, dell'idrossicitronellale o dell'etilvanillina).
    Come quelle naturali, anche le molecole sintetiche enfatizzano la ricchezza e la varietà olfattiva della fragranza, stimolando la creatività del naso profumiere. Anche se le Fragranze Givenchy si compongono di materie prime naturali e note sintetiche, esse sono rigorosamente conformi alle norme che limitano l'uso di alcuni materiali allergenici. Tuttavia, i principali allergeni presenti nei profumi spesso derivano più dalle materie prime naturali che dalle sostanze sintetiche.

    Prova a vaporizzare il profumo sui tuoi abiti per evitare il contatto diretto con la pelle. Per enfatizzarne la scia, profuma anche i tuoi accessori (sciarpe, scialle).

    La memoria olfattiva è legata alle emozioni e può alterare la nostra percezione del profumo di una fragranza. Inoltre, le composizioni delle fragranze vengono regolarmente rielaborate per conformarsi alle variazioni delle norme relative all'uso di certi ingredienti. I nasi profumieri si impegnano a fondo affinché il risultato sia identico all'originale. Solo le persone particolarmente fedeli a una fragranza possono notare qualche cambiamento.

    Tradizionalmente, l'Eau de Parfum è sempre stata considerata più concentrata rispetto all'Eau de Toilette, ma oggi non è più solo una questione di concentrazione: l'Eau de Parfum e l'Eau de Toilette vengono considerate variazioni olfattive e vengono sviluppate dal Naso profumiere sotto una stessa firma olfattiva.
    L'Eau de Toilette viene spesso associata a un'idea di leggerezza e delicatezza (o anche alla freschezza nel caso delle fragranze maschili) e si rivela particolarmente adatta all'estate. L'Eau de Parfum, invece, risulta più avvolgente, intensa e generalmente dura più a lungo sulla pelle.

    La pelle influenza l'espressione della fragranza attraverso vari fattori: pH, sebo, abitudini igieniche, dieta, assunzione di medicinali. Ecco perché emergono sensazioni e profumi diversi a seconda della persona che la indossa.

    Dopo un po' di tempo, non sentiamo più il nostro profumo, perché vi siamo abituati e i nostri recettori olfattivi sono saturi. Arriva un momento in cui la nostra scia di profumo viene percepita solo da chi ci circonda.

    Ecco due consigli per poterla percepire nuovamente:
    1. Enfatizzare la fragranza abituale con un prodotto complementare della stessa linea, come la crema per il corpo, o semplicemente scegliendo una variazione olfattiva diversa sempre nell'ambito della stessa fragranza.
    2. Cambiare fragranza per un po' (ad esempio, indossando una variazione olfattiva della stessa linea) e poi ritornare alla fragranza precedente. Riscoprire nuovamente la propria fragranza sarà una sensazione meravigliosa.

    Prima di tutto, la pelle deve essere ben idratata. La pelle idratata fa sì che la fragranza si esprima appieno e più a lungo.
    Per farlo, raccomandiamo di usare una lozione o una crema della stessa linea della fragranza. Va bene anche una crema dall'odore neutro.
    Anche gli abiti in fibre naturali enfatizzano al massimo la fragranza. Lana, velluto, cotone, lino e cashmere esaltano l'esperienza olfattiva, a differenza del poliammide o della viscosa. Vaporizzando il profumo a circa venti centimetri dagli abiti, la scia che ne risulterà sarà delicata ma persistente. Tuttavia, attenzione a non macchiare oggetti personali e abiti spruzzandone una quantità eccessiva! La seta, ad esempio, non resiste molto bene al profumo.

    La risposta varia a seconda che si indossi un'Eau de Toilette o un'Eau de Parfum:
    • Se si indossa un'Eau de Toilette, consigliamo di spruzzarla su tutto il corpo, o di spruzzarla due o tre volte attorno a sé in modo che la nebulizzazione avvolga completamente il corpo.
    • Se si indossa un'Eau de Parfum, consigliamo di profumare la pelle nei punti del corpo pulsanti: sul collo, dietro l'orecchio, nell'incavo del braccio e sul polso... Questa tecnica è particolarmente adatta all'Eau de Parfum, poiché le note di fondo necessitano di calore per svilupparsi appieno. Ogni tanto è possibile anche profumare i capelli (anche se è preferibile usare un profumo specificamente formulato per i capelli, per evitare che si secchino).

    Anche gli abiti in fibre naturali enfatizzano al massimo la fragranza. Lana, velluto, cotone, lino e cashmere esaltano l'esperienza olfattiva, a differenza del poliammide o della viscosa.

    Spruzzare a circa venti centimetri dagli abiti, in modo da ottenere una scia delicata ma persistente. Tuttavia, attenzione a non macchiare oggetti personali e abiti spruzzandone una quantità eccessiva. Ad esempio, la seta è molto sensibile al profumo.
    Infine, quando si spruzza una fragranza, fare in modo che non risulti "bagnata" sulla pelle: è meglio spruzzarla a circa venti centimetri di distanza dalla pelle, prima di indossare gioielli, e lasciarla "sbocciare" naturalmente, evitando di strofinarla affinché la sua armonia sia perfettamente preservata.

  • Per scegliere la giusta routine di bellezza, è essenziale conoscere il proprio tipo di pelle.

    • Se la pelle risulta tesa, disidratata e con segni di espressione disidratati, significa che è secca.
    • Se la pelle è sempre lucida, con imperfezioni frequenti e pori dilatati, significa che è grassa.
    • Se la pelle si presenta arida o con segni di espressione sulle guance, ma anche con effetto lucido e imperfezioni nella zona T (fronte, naso, mento), significa che è mista. Possiede quindi le caratteristiche tipiche della pelle secca, ma anche di quella grassa.
    • Se la pelle non presenta particolari problemi, probabilmente è normale.

    Scegli trattamenti dalla texture confortevole, come creme ricche e balsami. L'importante è mantenere la pelle sempre ben idratata e nutrita seguendo una routine per la pelle secca.

    Se si ha la pelle mista o grassa, raccomandiamo di usare gel viso e lozioni dalla texture fresca e leggera.
    Tuttavia, nel caso di pelle mista con tendenza a seccarsi, si può optare per prodotti dalla texture confortevole, come creme ricche e balsami. Assicurarsi sempre di idratare la pelle a fondo: il problema della disidratazione non riguarda solo le persone con la pelle secca, ma anche quelle con pelle mista.

    Per prendersi cura della pelle normale, è possibile usare prodotti con qualunque tipo di texture a seconda delle preferenze e delle stagioni. L'importante è mantenere sempre la pelle ben idratata.

    Se hai la pelle grassa, ti consigliamo di usare prodotti per la pelle dalla texture leggera e fresca come gel e lozioni. I prodotti delicati forniscono un'ottima idratazione, limitano il sebo in eccesso e restringono i pori. Prima di applicare i prodotti per la cura della pelle, assicurarsi di rimuovere il make-up e di detergere la pelle con cura. Inoltre, è importante attuare una routine per il trattamento della pelle grassa. Come sempre, l'idratazione è un must.

    La pelle sensibile può essere particolarmente influenzata dall'ambiente. Le variazioni termiche, il vento, l'esposizione al sole e lo stress sono tutti fattori che possono causare rossori o secchezza del viso. È possibile che la tua pelle sia anche sensibile, oltre che secca, normale, mista o grassa.
    In tal caso, è importante adottare una routine di bellezza su misura per la pelle sensibile: delicata, idratante e lenitiva.

    Un trattamento per la cura del viso è essenziale per preservare a lungo la salute e la bellezza della pelle.

    1. La rimozione del make-up è uno step fondamentale per detergere a fondo la pelle. Preferire sempre prodotti adatti al tipo di make-up ed eseguire sempre movimenti delicati.
    2. L'uso di una lozione o di un tonico adatti alla pelle e alle sue esigenze è essenziale e aiuta a preparare la pelle ai trattamenti successivi.
    3. Trattare la pelle con una crema occhi, un siero e una crema giorno la mattina, e con una crema notte la sera. Tutti questi prodotti lavoreranno in sinergia per risolvere problemi specifici della pelle, donandole idratazione e comfort.
    4. Trattare la pelle con un esfoliante seguito da una maschera 1-2 volte alla settimana. Questi gesti complementari regalano alla pelle un trattamento ancora più completo e in profondità.

    Per levigare la pelle e prepararla al trattamento, è necessario detergere il viso tutti i giorni.

    Lavare la pelle al mattino aiuta a:
    • Rimuovere i residui dei prodotti della sera prima
    • Eliminare le cellule morte e altre tossine dalla superficie della pelle
    • Preparare la pelle ad assorbire appieno i trattamenti
    • Ossigenare l'epidermide
    Alla sera:
    • Rimuovere il make-up
    • Eliminare le impurità accumulate durante il giorno
    • Preparare la pelle ad assorbire appieno i trattamenti per la notte

    Per la detersione serale, consigliamo un trattamento doppio, ovvero un rituale in due step:
    1. Prima, usare un detergente a base oleosa per rimuovere le impurità grasse (sebo, crema solare, make-up, ecc.) dalla pelle
    2. Successivamente, usare uno struccante a base di acqua per rimuovere le impurità acquose (sudore, cellule morte, batteri, polvere)
    Grazie a questa doppia detersione, la pelle risulterà purificata a fondo.

    La zona del contorno occhi è l'area più delicata del viso e quella che più spesso mostra i segni della stanchezza. È povera di ghiandole sebacee, collagene e fibre di elastina, ed è molto attiva per via degli oltre 10.000 movimenti che le palpebre compiono ogni giorno. È dunque necessario idratarla e proteggerla, offrendole comfort, una barriera protettiva e un'azione anti gonfiore e anti occhiaie.
    Raccomandiamo inoltre di applicare il trattamento occhi prima del siero e della crema viso. Questa zona richiede un'applicazione particolarmente mirata e meticolosa.

    I sieri contengono la più alta concentrazione di principi attivi, e sono dunque la colonna portante di una routine di bellezza efficace.
    Grazie alla texture fine e leggera, penetrano velocemente nell'epidermide per agire sugli strati più profondi della pelle e accentuare l'efficacia della crema.
    I sieri offrono i risultati più visibili per ogni problema cutaneo, perciò si raccomanda un uso quotidiano a seconda del tipo di pelle e dell'azione desiderata: ad esempio idratazione, anti macchie o anti rughe.

    La crema giorno agisce sugli strati superficiali della pelle garantendo comfort e protezione durante il corso della giornata. La sera, dopo essere stata esposta alle aggressioni esterne, la pelle intraprende un processo naturale di rigenerazione notturna. La crema notte contribuisce a questa rigenerazione aiutando la pelle a "ricaricare le pile" grazie ad un'alta concentrazione di principi attivi.
    Per una routine completa, si consiglia di applicare tutti i giorni una crema giorno e una notte.

    Il rinnovamento cellulare rallenta a partire dai 25 anni, anche se i primi segni dell'età non sono immediatamente visibili. A quest'età, possedere una routine di bellezza ed eseguire i movimenti più adatti può contribuire a ridurre la comparsa di segni d'espressione e delle prime rughe. Idratare e proteggere la pelle aiuta inoltre a mantenerla radiosa e vitale, contrastando gli effetti dello stress, della stanchezza e delle aggressioni esterne.
    Verso i 30 anni, iniziano a comparire le prime rughe e i segni d'espressione. Per rallentarne la comparsa, raccomandiamo di affrontare i primi segni dell'età con trattamenti mirati, e solo più avanti passare a trattamenti anti invecchiamento veri e propri.

    Con il passare degli anni, il rinnovamento cellulare rallenta e i segni dell'età fanno gradualmente la loro comparsa: segni di espressione, grinze, ruga del leone, zampe di gallina...
    Per attenuarli e ritardare l'invecchiamento cutaneo, è essenziale idratare bene la pelle e utilizzare prodotti viso adeguati. A questo proposito, raccomandiamo l'azione combinata di un trattamento occhi, un siero e una crema anti età.

    La comparsa di macchie scure è causata da uno squilibrio nella produzione di pigmenti cutanei, spesso legato all'età e accentuato dall'esposizione al sole. Tuttavia, è possibile ridurre la comparsa di macchie scure e ristabilire la freschezza e la purezza della pelle applicando quotidianamente un filtro solare. I prodotti Givenchy Blanc Divin offrono un effetto rigenerante e illuminante: prevengono la formazione di macchie scure, rughe, ingiallimento e la perdita di tonicità. Applicata alla fine della routine, la loro texture ultra-leggera rende l'incarnato più luminoso, uniforme, liscio e radioso.

    Esistono vari tipi di maschere viso, con formulazioni diverse in base al problema da trattare. Si possono applicare da 1 a 3 volte alla settimana, a seconda dei principi attivi e delle esigenze individuali. Mentre alcune maschere hanno un tempo di applicazione massimo di 15 minuti, altre possono essere lasciate in posa per tutta la notte.

    La BB cream è una crema colorata che funge sia da crema idratante che da fondotinta. Il concetto di BB cream proviene dalla Corea, dove molte donne sfruttano la pausa pranzo per sottoporsi a piccoli interventi estetici.
    Per favorire il processo di guarigione, attenuare il rossore e proteggere le aree fragili dell'epidermide, è stato sviluppato questo prodotto idratante, nutriente e traspirante. La BB cream può essere applicata quotidianamente dopo il siero, senza bisogno di applicare poi il fondotinta. In un solo gesto, la pelle è perfettamente idratata, uniformata e protetta.

  • 1. Scegliere il fondotinta

    Per scegliere il fondotinta, bisogna considerare due fattori: il proprio tipo di pelle e il risultato make-up desiderato. Ad esempio, le texture fluide e ricche sono ideali per le pelli secche, mentre quelle compatte e opacizzanti sono da preferire per le pelli grasse. Sulle pelli normali, invece, è possibile utilizzare qualsiasi tipo di fondotinta (fluido, compatto, leggero o ricco).

    A seconda del fondotinta, la coprenza può essere leggera, media o totale, mentre il finish può essere luminoso, opaco o satinato. In caso di dubbi, è possibile consultare il per individuare il proprio fondotinta ideale. Il passo successivo è trovare la giusta tonalità con l'aiuto del Trova Tonalità. Se si è indecisi tra 2 tonalità, consigliamo di optare per quella più chiara oppure consultare il Confronta Tonalità per scegliere il fondotinta più adatto.

    2. Applicare il fondotinta

    Il fondotinta fluido si applica con i polpastrelli per un effetto naturale, oppure con un pennello o una spugnetta per accentuarne la texture. Iniziare l'applicazione sulla zona T (fronte, naso e mento), poi proseguire stendendo il prodotto dal centro del viso verso l'esterno.
    Il fondotinta compatto si applica utilizzando la spugnetta in dotazione per un effetto più intenso, oppure il pennello da cipria per un finish più delicato, sempre a partire dal centro del viso verso l'esterno.
    Per un look vellutato a lunga tenuta, dopo il fondotinta fluido applicare la polvere finishing.

    Per correggere le occhiaie al meglio, utilizzare un correttore di una tonalità più chiara rispetto al fondotinta. Quindi, considerare il tipo di coprenza desiderata: leggera, media o totale.

    Infine, per un'applicazione perfetta, applicare il correttore sulle occhiaie, sfumandolo con il polpastrello dall'interno verso l'esterno. È possibile applicarlo anche sulle imperfezioni e gli arrossamenti del viso, con piccoli movimenti.

    Il primer contribuisce a preparare e illuminare l'incarnato attenuando le variazioni di colore della pelle. Inoltre, migliora la tenuta del fondotinta. Applicare il primer sulla zona T con le dita (dalla sommità della fronte al mento) sulla pelle pulita e idratata, e stendere il prodotto dal centro del viso verso l'esterno.

    La cipria migliora la tenuta del fondotinta e offre un effetto illuminante.

    Per un'applicazione corretta della cipria Prisme Visage, mescolare le quattro tonalità con un pennello e applicare la cipria su tutto il viso, palpebre comprese.
    Per contorni più definiti, utilizzare Prisme Visage in due fasi: iniziare applicando le due tonalità più scure sulle aree concave sulle tempie, sotto gli zigomi e attorno alla mandibola. Proseguire illuminando le parti sporgenti del viso con la tonalità più chiara.

    Applicare Prisme Libre con il pennello in dotazione per un finish vellutato o con un pennello da cipria per un risultato più leggero. Miscelare i quattro colori e applicare uniformemente su tutto il viso. Applicare anche sulla zona occhi per facilitare l'applicazione dell'ombretto e migliorarne la tenuta.

    La cipria abbronzante può essere applicata in due modi:

    1. Per un effetto radioso: applicare un velo di cipria abbronzante su tutto il viso utilizzando un pennello da cipria.
    2. Per un effetto scultoreo: con un pennello medio da cipria, applicare la cipria abbronzante sulle aree interessate, ovvero il contorno della fronte, la parte inferiore degli zigomi e i bordi della mandibola.

    Quando si sceglie un blush, è importante considerare sia la tonalità naturale della pelle che il risultato che si desidera ottenere.
    Il blush e il rossetto dovrebbero essere coordinati (tono caldo o freddo). Per evitare errori cromatici, abbinare il colore del blush a quello del rossetto. Ad esempio, un rossetto rosso dovrebbe essere abbinato a un blush dai toni caldi (aranciato, marrone, ecc.).

    Il blush può essere applicato in vari modi a seconda del risultato che si desidera ottenere, in particolare con Prisme Blush:
    • Armonioso: fondere le due tonalità con il pennello per una radiosità naturale.
    • Strutturato: applicare separatamente le due tonalità sul viso, utilizzando quella più chiara sulla parte superiore dello zigomo e quella più intensa lungo il contorno inferiore.
    • Spontaneo: applicare la tonalità più chiara per colorare e illuminare i tratti con delicatezza.
    • Audace: applicare la tonalità più intensa per un incarnato radioso.

    Ogni palette è composta da una tonalità più chiara (a sinistra) e una più intensa (a destra). La tonalità più chiara si applica sulla parte alta dello zigomo, mentre quella più intensa sulla parte inferiore sotto la sporgenza dell'osso, per dare profondità al viso.

    Teint Couture Radiant Drop si applica dopo il fondotinta e prima della cipria sui punti più sporgenti del viso: zigomi, ponte del naso, arcata delle sopracciglia, arco di cupido e angolo interno degli occhi. Usare il pennello integrato per applicare il prodotto con piccoli tocchi e sfumare con il polpastrello.
    Consiglio: picchiettare per un effetto ultra-intenso, distribuire per un risultato più leggero.

    L'illuminante in polvere si applica con un pennello sottile con piccoli movimenti sui punti più sporgenti del viso: zigomi, ponte del naso, arcata delle sopracciglia, arco di cupido e angolo interno degli occhi.

  • Per Nicolas Degennes, direttore artistico Givenchy, il primo passo per applicare in modo impeccabile il mascara è rimuovere il prodotto in eccesso dall'applicatore. In questo modo le ciglia sono perfettamente definite e incurvate, per un volume naturale. In seguito, applicare il prodotto sulle ciglia dosandolo fino ad ottenere il volume e l'intensità desiderati.

    Consiglio: per incurvare e modellare le ciglia, applicare il mascara prima sulla parte superiore delle ciglia e poi sulla parte inferiore, dalla radice alle punte.

    Per un eyeliner nero classico, optare per Disturbia Liner o Phenomen'eyes Liner Vinyl Black. Per un'esplosione di colore, usare Phenomen'eyes Liner Glitter.
    Per applicare l'eyeliner, tracciare una linea con la punta dell'eyeliner dall'angolo interno dell'occhio verso l'esterno, vicino alla rima ciliare. Per un tratto più spesso, esercitare una pressione maggiore durante l'applicazione.

    Consigli per l'applicazione: per applicare l'eyeliner in modo simmetrico sull'angolo esterno, tenere l'occhio aperto e lo sguardo basso.

    Vi sono due modi per riempire le sopracciglia:

    1. Con la matita per sopracciglia:

    Tracciare una linea lungo la parte inferiore del sopracciglio, dall'angolo interno verso l'esterno. Ripetere l'operazione per la parte superiore. In seguito, riempire le aree rimanenti delle sopracciglia disegnando piccoli tratti leggeri verso l'alto. Infine, pettinare le sopracciglia con lo spazzolino per sfumare il tratto.

    Consigli per l'applicazione: pettinare sempre il sopracciglio nella direzione di crescita dei peli (normalmente verso l'alto) e non appesantire troppo l'estremità interna.

    2. Con il mascara per sopracciglia:

    Pettinare le sopracciglia nella direzione di crescita dei peli e distribuire il prodotto verso l'esterno seguendo l'arco naturale del sopracciglio.

    Quando si applica l'ombretto, iniziare usando la tonalità più chiara sull'angolo interno dell'occhio. La tonalità più scura si utilizza invece sull'angolo esterno. Per un risultato uniforme, completare l'applicazione stendendo e sfumando bene i colori.

    Per l'ombretto in crema, il metodo di applicazione dipende dal risultato desiderato:
    • Per un "effetto eyeliner" grafico: disegnare una linea vicino alle ciglia con la punta dell'applicatore.
    • Per un look d'impatto: applicare il colore con tratti ampi usando il lato più largo e piatto dell'applicatore.
    • Per un risultato più sobrio: mescolare ad un ombretto in polvere con il pennello.
  • Applicare la matita labbra prima del rossetto permette non solo di delineare perfettamente le labbra, ma anche di far durare il rossetto più a lungo.
    Per iniziare, tracciare una linea spessa dal centro del labbro superiore verso gli angoli della bocca, seguendone i contorni naturali. Ripetere l'operazione sul labbro inferiore.
    Successivamente, sfumare la linea verso l'interno con un pennello per ammorbidire i contorni e ottenere un risultato più naturale. Infine, applicare il rossetto.

    Per scegliere il rossetto giusto bisogna considerare non solo il colore, ma anche il finish, la texture e la coprenza desiderati.

    Per semplificare la scelta, ecco una lista delle linee di rossetti Givenchy con le rispettive caratteristiche:
    • Le Rouge offre un finish semi-opaco, un colore intenso e un'alta coprenza.
    • Le Rouge Deep Velvet è un rossetto dal finish mat poudré, ad alta pigmentazione. Offre 12 ore di tenuta confortevole.
    • Le Rouge Night Noir è arricchito di colore nero per un finish luminoso velato di glitter.
    • Le Rouge Liquide è un rossetto liquido dal finish semi-opaco vellutato e dall'effetto perfezionante.
    • Le Rouge Interdit presenta un finish satinato e un colore puro e luminoso.
    • Le Rouge Interdit Vinyl offre un finish ultra-brillante e un colore luminoso.
    • Le Rose Perfecto è un balsamo 3-in-1 per labbra idratate, rimpolpate e rinvigorite, valorizzate da una gamma di colori su misura.
    • Gloss Interdit Vinyl offre un risultato ultra-glossy che lo rende ideale come top coat o da utilizzare da solo come rossetto.

    Per applicare correttamente il rossetto, iniziare tracciando il contorno della bocca con una matita labbra. Applicare quindi il rossetto a partire dal centro del labbro superiore, seguendo l'arco di cupido e continuando verso gli angoli della bocca, idealmente con un pennello. Per una brillantezza extra, applicare un gloss come top coat.

    Per migliorare la tenuta del rossetto, usare la matita labbra per tracciare il contorno delle labbra e poi colorarne l'interno, quindi applicare il rossetto.

    Consigli per l'applicazione: applicare un balsamo labbra e rimuovere l'eccesso di prodotto, quindi applicare la matita e il rossetto. Questa applicazione manterrà le labbra idratate e protette.